CONTRO OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE

Forti dell’esperienza maturata negli anni presso gli sportelli di Casa dei Diritti e dell’expertise delle associazioni che con noi collaborano, mattiamo a disposizione personale qualificato per intervenire in situazioni di disagio e indirizzare verso professionisti adeguati.

Amici della Casa dei Diritti è un’Associazione di Promozione Sociale che si occupa della gestione della Casa dei Diritti: un progetto articolato e composito che intende coniugare l’erogazione di servizi ai/alle cittadini/e con azioni culturali di sensibilizzazione, formazione ed informazione, che stimolino buone prassi, azioni positive volte alla reale integrazione sociale contro ogni forma di discriminazione.

http://www.amicidellacasadeidiritti.it/

Forniamo supporto e servizi non solo alle vittime di discriminazione, ma anche a genitori, insegnanti ed amici.

Uso integrato di competenze di tipo psicologico, legale e di mediazione culturale chiamate a intervenire a supporto elle vittime di discriminazione presso il punto di accoglienza professionalizzato in Casa dei Diritti a Milano.

DI COSA CI OCCUPIAMO

  • Orientamento sessuale

  • Disabilità

  • Origine etnica

  • Violenza di genere

ASSOCIAZIONI PARTNER

  • Agedo Onlus

  • Associazione Lo Sbuffo

  • Accademia Pons

  • Associazione Vox Diritti

  • Telemaco di Jonas

  • Associazione Energie Sociali Jesurum Lab

  • Soccorso Rosa Onlus

“La violenza contro le donne, le minoranze migranti, le persone omosessuali ha sempre una matrice razzista. E’ un attentato contro la libertà irriducibile dell’Altro di migrare, di amare, o di semplicemente esistere, che tradisce una paura atavica, quella dell’estraneo, dell’intruso, di quella minoranza che in quanto ‘diversa’ mina l’identità naturale, la ‘razza pura’. E’, questa, una posizione regredita, nucleo psichico di quella proiezione del male all’esterno che da origine ai fascismi nelle diverse forme.”

Massimo Recalcati

Telemaco di Jonas partecipa al progetto di Help Center antidiscriminazione convintamente offrendo assistenza psicologica a chi mostrerà, più di altri, di averne bisogno. 

“L’Help Center si basa su due principi di fondo. Il primo, la capacità di adattarci alle forma di comunicazione che usano i più giovani per dirsi ciò che di più delicato e di più difficile gli succede, ovvero i canali online della chat e del numero verde, che rendono la comunicazione con i volontari immediata e fluida. I più giovani sono le vittime designate della violenza minoritaria e subiscono pesanti contraccolpi. Seconda novità, per la prima volta l’help center non si ferma alla risposta, pure fondamentale, dei volontari, ma ha alle spalle un Comune attivo contro le discriminazioni e un supporto professionale dedicato sia legale che psicologico.”

Mauro Grimoldi, responsabile del progetto

“L’ Università Statale di Milano appoggia fortemente l’Help Center Antidiscriminazione, momento di ascolto e di solidarietà per le vittime – in particolare giovani – della discriminazione, del bullismo e dell’hate speech”

Prof. Marilisa D’Amico

(Ordinario di Diritto Costituzionale e Prorettrice con delega ai Diritti e alla Legalità)